Facciamo breccia (Roma)

Dettagli del progetto

Date : 10/12/2015

Descrizione del Progetto

Il Centro Facciamo breccia di Roma è nato nel 2011 grazie alla partnership dell’Associazione di volontariato Una breccia nel muro,  dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù e dell’Opera don Calabria e il contributo economico fondamentale di Fondazione Vodafone Italia. Hanno inoltre finanziato l’iniziativa la Fondazione Banca nazionale del lavoro, Adelaide Maffeo Boffi e Mauro Paissan. Gran parte dei finanziamenti sono stati impegnati nella ristrutturazione e allestimento di un manufatto situato presso l’Opera don Calabria in via Giambattista Soria, 13 (in zona Boccea). La gestione per il primo periodo di attività si è avvalsa del ricavato di un’asta di beneficenza organizzata dalla Christie’s.

Sono stati selezionati supervisor e terapisti e sono stati formati attraverso lezioni teoriche e tirocini. Sono arrivate le prime famiglie, alcune indirizzate dall’Ospedale Bambino Gesù che trovava così un presidio territoriale di trattamento affidabile. Inizialmente il Centro ha ospitato bambini fra i 18 mesi e i 6 anni di età.

Dopo il primo avvio, la domanda è rapidamente aumentata, essenzialmente attraverso il “passa-parola” e si è estesa a bambini di età superiore. Conseguentemente, il centro si è ampliato, incorporando un manufatto confinante che è stato ristrutturato e allestito ancora con il contributo fondamentale di Fondazione Vodafone Italia e, inoltre, di Happy Family.

Il centro ospita ogni anno circa 70 bambini fra i 18 mesi e i 12 anni.

Presso il centro si svolgono attività formative e vengono ospitati tirocini.